Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







lunedì 15 ottobre 2012

Lorenzo Sartorio e Enrico Maletti, ospiti a Felino per una serata sul dialetto e le tradizioni parmigiane.


(Foto di Cristina Cabassa)
(Testo blu in italiano)
E’ stato un venerdi sera all’insegna del dialetto parmigiano, con il giornalista Lorenzo Sartorio e l’esperto di dialetto e fine dicitore Enrico Maletti. Nella sala civica “Amoretti” a Felino si è svolto un intrattenimento rigorosamente in dialetto Parmigiano dove Sartorio e Maletti hanno dato vita per ben due ore a una serata con modi di dire, racconti, e tradizioni parmigiane. Il titolo della serata; “Avtón storìj,poezìj e un bicér ‘d vén bón” organizzato da l’associazione culturale “Fare legna” di Felino. Sartorio ha parlato delle tradizioni autunnali e Maletti ha declamato alcune poesie in vernacolo su l’argomento della serata scritte da Luigi Vicini, Renzo Pezzani, Bruno Pedraneschi e Luciano Gatta, socio dell’ Associazione “Fare legna”.
 La sala Amoretti gremita di pubblico, molto attento e interessato, venuto oltre che da Felino, anche da Sala Baganza, Collecchio, Vigatto e da Berceto, grazie alla preziosa pubblicità e informazione fatta dalle giovani componenti di “Fare legna”. L’mpostazione della serata è stata gradita dal pubblico perché si è staccata dalle solite (ma sempre belle) commedie e scenette delle compagnie dialettali. Per Roberta Giuffredi, presidente di “Fare Legna”, questa serata è riuscita alla perfezione e per merito di Sartorio e Maletti è stato fatto un tuffo nelle tradizioni.Un’altra serata sarà rappresentata dai due esperti e cultori di dialetto, che coinvolgerà anche un pubblico di giovani, i quali vogliono imparare la storia e la lingua del loro territorio.


(Testo giallo dialetto parmigiano)
Lorenzo Sartorio e Enrico Maletti a Flén p’r al djalètt e p’r il tradisjón pramzàni.
L’ é sté un venardì sira a l’insèggna dal djalètt pramzàn, con al giornalìssta Lorenzo Sartorio e l’espèrt ‘d dialètt e fén dicitor Enrico Maletti. In-t-la säla civica “Amoretti” a Flén gh’é stè un intratenimént rigorozamént in djalètt Pramzàn indò Sartorio e Maletti j àn dè vìtta par bén dò ori a ‘na seräda con mod ‘d dir, racont, e tradizsjón pramzàni.
Al tìttol ädla seräda; “Avtón storìj, poezìj e un bicér ‘d vén bón”, organizè da l’asociasjón culturäla “Fare legna” äd Flén. Sartorio l’à parlè dìll tradisjón äd l’ avtón e Maletti l’à declamè socuànt poezjj in djalètt su l’argomént ädla seräda scrìtti da Luigi Vicini, Renzo Pezzani, Bruno Pedraneschi e Luciano Gatta, sòsi äd l’Asociasjón “Fare legna”.

La säla Amoretti pjén’na äd pùbblich, molt aténti e interesè, gnù óltra che da Flén, anca da Säla Bagansa, Colècc’, Vigat e da Besèjj, grasjà ala prezsjóza publicitè e informasjón fata dal giòvvni componénti äd “fare legna”. L’mpostasjón ädla seräda l’é städa gradìda dal pùbblich parché l’à s’é stacäda dal soliti (ma sémpor béli) comodi e senètti dil compagnij djaletäli. Par Roberta Giuffredi, presidènt äd “Fare Legna”, cla  seräda chì l’é riusida ala perfesjón  e mérit äd Sartorio e Maletti è stè fat un tùff in-t-il tradisjón.N’ätra seräda l’à srà raprezentäda dai du espèrt e cultór dal djalètt, ch’ la srà dedicäda anca a un pùbbich äd giòvvon, i cuäj i vólon imparär la stòrja e la lénngua dal lor teritòri.
(Tgnèmmos vìsst)


Nessun commento: