Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 15 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 15 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







giovedì 29 marzo 2018

INIZIATIVA: QUANDO IL DIALETTO FA INCONTRARE LE GENERAZIONI. Articolo pubblicato sulla Gazzetta di Parma del 29 marzo 2018

(CLICCA SULLA FOTO PER INGRANDIRLA)


Tgnèmmos visst

RICEVO DA DON UMBERTO COCCONI.

Care Amiche e Amici
Vi comunico questa nostra nuova iniziativa della Cappella Universitaria a carattere musicale: tre incontri di approfondimento sui sentimenti nella musica, che si svolgeranno ad aprile presso la Chiesa di S. Rocco. Il titolo della rassegna è: «Ascolta... Amerai...» - Itinerari d'amore con l'opera lirica.
Tgnèmmos vìsst

martedì 27 marzo 2018

"La Mestura äd Cargnàn”

"La Mestura äd Cargnàn”. Da 36 anni a Corcagnano è divenuto un sacro rito festeggiare questo antico balsamo. Si sono ritrovati in 130 fra Pramzàn e "Strajè" al circolo ANSPI della frazione parmigiana. Enrico Maletti ha letto alcune poesie in dialetto parmigiano, fra le cuali "Al Sjòr Retor" 
dedicata al Parroco del paese don Giuseppe Fadani. 


"La Mestura äd Cargnàn” è un elisir molto antico, le cui origini si legano alla storia di tale Giulio Ferrari. Per tutti gli abitanti di Carignano Ferrari è, molto più semplicemente, «al sior Giuli», fattore dei marchesi Malenchini, che la leggenda vuole essere stato l’ispiratore, agli inizi del Novecento, della famosa «mestura», la cui ricetta è segretissima e patrimonio esclusivo degli abitanti del paese
(Foto di Marco Massera)

Tgnèmmos visst. 

lunedì 26 marzo 2018

Ci hai fatto rimanere senza parole



TUTTO PER IL DIALETTO PARMIGIANO

Foto di gruppo degli organizzatori del progetto "Tra storia e dialetto" per il saggio finale in dialetto parmigiano che si è svolto al centro diurno "Gulli" dove si sono esibiti gli anziani ospiti, la classe 3a H del Istituto Sanvitale, e la 3a classe della scuola primaria Corridoni. Nella foto: Francesca Busi insegnante della scuola Corridoni, l'esperto di dialetto Enrico Maletti, l'autrice dei testi Cristina Cabassa, l'Amministratore delegato di Asp Personam Avvocato Marcello Mendogni, il Preside dell'istituto Sanvitale e della Corridoni Professor Andrea Grossi, la Consigliera Comunale di maggioranza Valeria Ronchini, l'animatrice del Gulli Orietta, le Professoresse dell' istituto Sanvitale Marianna Vescovini e Sofia Regina.
(Foto di Fabio Bonati)

Tgnèmmos visst

domenica 25 marzo 2018

Le campane della cattedrale hanno suonato al Gulli ! Ed hanno suonato in dialetto !!

ASP "Ad Personam" Azienda di Servizi alla Persona del Comune di Parma

Le campane della cattedrale hanno suonato al Gulli ! Ed hanno suonato in dialetto !! 
Questa settimana, gli spazi del centro diurno Gulli hanno ospitato un ricco spettacolo dialettale allestito dai nostri anziani assieme alle scuole Corridoni (https://www.facebook.com/ScuolaPrimariaFilippoCorridoni/) e Sanvitale (https://www.facebook.com/sanvitalesalimbene/), sotto la guida di Enrico Maletti, mettendo in scena uno spettacolo scitto da Cristina Cabassa.Nella prima parte dello spettacolo, i bambini della Corridoni hanno impersonato le sei campane del campanile del duomo di Parma, ciascuna con un loro nome ed una loro nota. I bambini raccontando la storia delle campane raccogliendo l'applauso di un pubblico di anziani e di mamme. Molto apprezzato anche il campanile, impersonato da una ragazza delle superiori !
La seconda parte dello spettacolo ha poi portato in scena gli studenti della Sanvitale, che hanno intrattenuto i presenti con indovinelli in parmigiano, per scoprire tanti modi di dire tipici della nostra città.
"Grazie a tutti i partecipanti - ha esclamato Marcello Mendogni, amministratore unico di Ad Personam -. Non ci stancheremo mai di lavorare per tenere unite le età e i gruppi diversi che compongono la nostra comunità".
Lo spettacolo è il frutto di un progetto per la promozione del dialetto promosso dalla nostra Asp assieme ai coniugi Maletti, che prestano gratuitamente la loro opera e che si auspica possano tornare prestissimo nelle nostre strutture.
Allo spettacolo hanno assistito anche la consigliere comunale Valeria Ronchini, la direttrice generale di Ad Personam Stefania Miodini e il preside delle due scuole Andrea Grossi.
(Foto di Fabio bonati)

Tgnèmmos visst

Il Latino è una lingua precisa, essenziale. (Giovannino Guareschi)

Clicca sulla foto per ingrandirla

Tgnèmmos vìsst

Parma Foggia 3-1. Impressionante il numero dei tifosi del Foggia allo stadio Tardini di Parma. Anche quando la squadra gioca in trasferta è come se fosse in casa.

CLICCA SULLA FOTO PER INGRANDIRLA
Tgnèmmos vìsst

venerdì 23 marzo 2018

Sabato 31 marzo 2018. Sulle tracce dl "Mat Sicuri"

CLICCA SULLA FOTO PER INGRANDIRLA

Tgnèmmos visst

TELEMATCH, L'OGGETTO MISTERIOSO A PARMA

Telematch è stato uno dei primi programmi televisivi a premi di grande successo della Rai - Radiotelevisione Italiana. Telematch andò in onda, con grande successo, per 78 puntate, trasmesse di domenica alle 21,15. La prima andò in onda il 6 gennaio 1957, l'ultima il 13 luglio 1958.Il programma, trasmesso dall'allora Programma Nazionale RAI contava addirittura di tre conduttori: due in studio - Enzo Tortora e Silvio Noto - e uno come inviato, Renato Tagliani. Uno dei momenti di maggiore interesse del programma era il gioco dell'OGGETTO MISTERIOSO: Tagliani andava in giro per le piazze d'Italia e proponeva ogni volta un particolare di un oggetto del quale occorreva indovinare il nome. Se in questi giorni Renato Tagliani fosse transitato per Parma in piazzale S. Francesco avrebbe trovato un
OGGETTO MISTERIOSO. FORSE L'OGGETTO MISTERIOSO è UNO DI QUESTI DUE ???
Tgnèmmos vìsst

Enrico Maletti a scuola di dialetto dalla "Prof". Cristina Cabassa


Tgnèmmos visst