Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







giovedì 4 settembre 2008

Sorelle Picchi cambia gestione a metà settembre


(Teato blu in Italiano)
La Trattoria Sorelle Picchi, un ambiente rustico, familiare e molto accogliente cambia gestione.
Nel cuore della città di Parma, via Farini che qualcuno definisce l'anima serale della città, la salumeria Sorelle Picchi, con annesso ristorante, che da 60 anni rappresenta un vero e proprio biglietto da visita della città (in tutta Italia non sono molte le salumerie con annesso ristorante). Dopo 60 anni di onorato servizio, dunque, uno dei negozi storici più belli di Parma, volta pagina.
Da circa trent'anni la Salumeria faceva anche servizio di ristorazione, in un locale ricavato nel retrobottega del negozio di alimentari e salumeria, i clienti per accedere al ristorante dovevano passare dalla Salumeria. Una vera e propria istituzione cittadina. In sala a servire, e a tenere i contatti con la clientela sempre più numerosa, delle sorelle era rimasta solo la signoro Flora con il figlio Lorenzo e la moglie Giuliana Cavazzini.
Ma a prelevare questo pezzo di Parmigianità ci ha pensato un Imprenditore che di Parmigianità ne sa parecchio, Marco Rosi, per i Parmigiani il Signor “Parmacotto”, che sicuramente con una moderna ristrutturazione non farà rimpiangere una delle Salumerie più vecchie e più
famose d’Italia.

(Testo giallo in dialetto Parmigiano)
Sorelle Picchi càmbia gestjón a metè setémbor

La Tratorja Sorelle Picchi, un ambiént rùstic, familjär e acoljénte, càmbia gestjón. In-t-al cór ädla citè äd Pärma, via Farini che cuälchidón al definìssa l'alma seräla ädla citè,la Salumerìa Sorelle Picchi, con insèmma ristorànt, che da 60 àni raprezénta un vér e pròpri biljèt da vizita ädla citè (in tùta Itàlja i n’én mìga bombén il salumerji con insèmma al ristorànt). Dòpa 60 àni d’ onorè sarvìssi, dónca, vùnna dil botéghi stòrici pù béli äd Pärma, la vòlta pagina.
Da cuäzi trent'àni la Salumerìa la fa anca sarvìssi äd ristorasjón, in-t-un locäl, ricavè dardè ala botéga d’alimentär e salumerìa, i cliént p’r enträr al ristorànt i gh’ han da pasär dala Salumerìa. ‘na véra e pròprja istitusjón citadén’na.In säla a sarvìr, e a tgnìr i contàtt con la clientéla sémpor pù numeróza, dil soréli gh’éra restè sol la sjòra Flora con al fjól Loréns e la mojéra Giuliana Cavasén.Ma a prelevär cól tòch äd Parmigianitè chi gh’ ha pensè un Imprenditór che la Parmigianitè al la conòssa bén bombén, Marco Rosi, p’r i Pramzàn al Sjòr “Parmacotto”, che sicuramént con ‘na modérna ristruturasjón al né farà mìga rimpjànzor vùna dil Salumerji pù véci e pù famózi d’Itàlja
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)

Nessun commento: