Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







martedì 23 settembre 2008

Lo sparso per il mondo. Al strajè p’r al mónd.

(Testo blu in Italiano)

Una delle tante parole del dialetto Parmigiano che sono andate in disuso o sono state sostituite da vocaboli Italianizzati è la parola (sparso), che viene pronunciata (spèrs), mentre in Parmigiano si scrive e si pronuncia (strajè). Questa è una delle tante parole del dialetto Parmigiano che cerco di riscoprire nel nostro parlare di tutti i giorni.
Negli anni passati, prima e dopo l’ultima guerra mondiale, le persone di Parma e della nostra provincia che erano costrette ad emigrare per motivi di lavoro in grandi città Italiane come Milano, Torino, oppure fuori dall’Italia, in Francia, Inghilterra, Germania, Argentina, Venezuela, Stati Uniti, Brasile, ecc… automaticamente per i Parmigiani diventavano dei (Pramzàn strajè p’r al mónd). Proprio dai Pramzàn strajè sono nate in questi anni delle associazioni in tutto il mondo, e parecchie si rivolgono al nostro sito
www.parmaindialetto.it , per chiedere informazioni di Parma o testi di poesie in dialetto e traduzioni tutte nel nostro vernacolo, esempio c’è chi dalla lontana Tailandia ha chiesto la traduzione in Parmigiano della Preghiera del Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, da questi strajè arrivano qualsiasi tipo di richiesta e noi con la possibilità di internet cerchiamo di far sentire queste persone più vicine a Parma. Un servizio che www.parmaindialetto.it fa molto volentieri .
E’ da alcuni mesi la notizia che viaggia su internet della nascita di un blog dal nome
www.pramzanblog.com , di cui ci siamo già occupati alcuni giorni fa sul blog di Parmaindialetto. Pramzàn blog è nato da una idea di un vero strajè Pramzàn, ed è il giornalista Achille Mezzadri, che da quasi quarant'anni, vive per motivi di lavoro nella metropoli Milanese ma con il cuore nella sua Parma. Anche se a sentirlo parlare non ha la parlata Parmigiana con l’inconfondibile (R) che fa da firma a tanti Parmigiani strajè p’r al mónd, Mezzadri, dopo tanti anni all’ombra della “Madunìna”, non ha perso il suo accento Parmigiano.
Ha cominciato a lavorare nella redazione di cronaca della Gazzetta di Parma diretta da Baldassarre Molossi nel 1966. Alla "Gazzetta" ha realizzato scoop di cronaca e interviste a personaggi famosi, da Charlie Chaplin a Mina. Nel maggio 1971 si è trasferito a Milano, alla Mondadori dove fino al 1974 è stato caposervizio a "Bolero Teletutto", diretto da Luciano Pedrocchi uno dei "padri" del fotoromanzo italiano. Dopo una breve esperienza al Tempo Illustrato diretto da Guglielmo Zucconi è passato come redattore capo all'"Ambrosiano Trenta Giorni" e nel febbraio 1976 a "Eva Express". Dal 1979 fino al 2005 ha lavorato al settimanale Gente dove è stato redattore, caposervizio, inviato e infine redattore capo, nell'ufficio centrale. Anche a Gente ha intervistato personaggi famosi, da Bjorn Borg a Bernardo Bertolucci Nel 1980 ha realizzato uno scoop giornalistico con l'esclusiva mondiale sulla vicenda dei sei Gemelli Giannini. Come inviato, ha seguito il record dell’ora di Francesco Moser a Città del Messico nel 1984 e nello stesso anno la XXII Olimpiade di Los Angeles. Dal 1978 al 1980 ha lavorato nelle emergenti Tv private e ha collaborato ad Antenna Nord la "madre" di Italia Uno (diretta da Lillo Tombolino). Qui è stato responsabile dei servizi sportivi e nel 1979 ha organizzato con altri un evento allo stadio di San Siro, in occasione di un derby Milan-Inter: il "Derby Show", con cantanti, attori, sbandieratori sul campo di gioco, un paio d'ore prima dell'incontro. Nel 1978 -1979 ha condotto una delle prime trasmissioni sportive delle Tv private, "San Siro ieri" con Eugenio Gallavotti. Ad Antenna Nord ha realizzato anche degli special televisivi (sull'elezione di Papa Luciani e sulla sua scomparsa, "Una culla a sei piazze", "Cara Gazzetta").
Nel 1980 ha realizzato la trasmissione a puntate "Dossier fame" con la collaborazione del missionario giornalista padre Piero Gheddo Il programma fu premiato con la targa Telegatto.
E dite poco? Ecco un Parmigiano sparso per il mondo...pardòn “strajè p'r al mónd” che si è fatto onore e ha portato il nome di Parma nel cuore e in giro per il mondo ed ora, con il suo blog, lo vediamo raccogliere e raccontare di Parmigiani che hanno fatto e fanno la storia di Parma.
Achille Mezzadri uno dei tanti Parmigiani “strajè p'r al mónd”




(Testo giallo dialetto Parmigiano)
Lo sparso per il mondo. Al strajè p’r al mónd.


Vùnna dil tanti paròli dal djalètt Pramzàn ch' j én andè in dizus o j én städi sostituìdi da di vocàbol Italjanizè l'é la paròla (sparso), ch' l' a vén pronunciäd (spèrs), però in Pramzàn la 's é scrìva e pronùncia (strajè). Còsste l'é vùnna dil tanti paròli dal djalètt Pramzàn che mi a sérch äd riscoprìr in-t-al nòstor parlär äd tùtt i gióron.
In-t-i àni pasè, primma e dòpa l’ùltma guéra mondjäla, il parsón’ni äd Pärma e provìncia ch’j’ éron costrètti a emigrär par motìv äd lavór in-t-il citè Italjàni cme Milàn, Torén, o fóra äd l’Itàlja, in Frànsa, Inghiltéra, Germània, Argentén’na, Venesuéla, America, Brazìl, ecc… automaticamént p’r i Pramzàn i diventävon di (Pramzàn strajè p’r al mónd). Pròprja da chi Pramzàn strajè chì è nasù in-t-i àni dilj asociasjón in tùtt al mónd, e parècci i ricòrron al nòstor sit
www.parmaindialetto.it , par dmandär informasjón su Pärma o di tést äd poezjj in djalètt e tradusjón tùtti in-t-al nòstor djalètt, ezémpi gh’’è chi dala lontana Tailandia l’ à dmandè la tradusjón in Pramzàn äd la Preghjéra dal Pädor Nòstor, Ave Maria, Glòrja al Pädor, da chi strajè chì ariva cualùnncue tìpo äd richjésta e nojätor, con la posibilitè d’ internet sarchèmma äd fär sentìr ch’ il parsón’ni chì pù azvén a Pärma. Un sarvìssi che www.parmaindialetto.it al fa vlontéra bombén.
L’é da socuànt méz la notjzia ch’ l’a viàza su internet ädla nàsita d’un blog dal nòmm
www.pramzanblog.com , che a ‘n’émma béle parlè socuànt gióron fa in-t-al blog äd Parmaindialetto. Pramzàn blog l’é nasù da ‘n' idéa d’ un vér strajè Pramzàn, ch' l’é al giornalìssta Achille Mezzadri, (in Pramzàn Mezädri) che da cuäzi cuarànt' àni, al stà par motìv äd lavór in-t-la metropoli Milanéza mo con al cór in-t-la sò Pärma. Anca se a sintìrol parlär al n’è gh’à mìga la parläda Pramzàna con la (R) ch’ l’a fa da fìrma a tant Pramzàn strajè p’r al mónd, Mezzadri, dòpa tant àni a l’ómbra ädla “Madunìna”, al ‘n à miga pèrs al sò acént Pramzàn.
L’à cominciè a lavorär in-t-la redasjón ädla crònaca ädla Gazètta äd Pärma diréta da Baldassarre Molossi, (in Pramzàn Molòss), in-t-al 1966. Alla "Gazètta" l’ à realizè notissì äd crònaca e intarvìssti a parsonàg’ famóz, da Charlie Chaplin a Mina. In-t-al màg’ dal 1971 al sè trasferì a Milàn, ala Mondadori indó infìnna al 1974 l’é stè capsarvìssi a "Bolero Teletutto", dirét da Luciano Pedrocchi vón di "pädor" dal fotoromànz italjàn. Dòpa ‘n esperjénsa al “Témp Illustrè” dirét da Guglielmo Zucconi l’é pasè cme redatór capo a "l’ Ambrozjan Trenta Gióron" e in-t-al farvèr dal 1976 a "Eva Express". Dal 1979 fìnna al 2005 l'à lavorè al setimanäl Gente indó l’é stè redatór, capsarvìssi, inviè e ala fén redatór capo, in-t-l’ ufìssi centräl. Anca a Gente l’à intervistè parsonagg’ famóz, da Bjorn Borg a Bernardo Bertolucci In-t-al 1980 l’à realizè ‘na notìssia giornalìsstica con l'escluziva mondiäla par la vicénda di séz zméj Giannini. Cme inviè, l' à seguì al rècord äd l’óra äd Francesco Moser a Città del Messico in-t-al 1984 e al stés an' la XXII Olimpjade äd Los Angeles. Dal 1978 al 1980 l'à lavorè in-t-il nóvi Tv privädi e l'à colaborè a Antenna Nord la "mädre" d' Italia Uno (diréta da Lillo Tombolino). Chì l'é stè responsàbil di sarvìssi sportìv e in-t-al 1979 l'à organizè con ädj ätor un evént al càmp sportìv äd San Siro, in ocazjón d' un derby Milan-Inter: al "Derby Show", con cantànt, atór, zbandieratór sul càmp da zógh, socuànt óri primma äd l'incóntor. In-t-al 1978 -1979 l'à fat al condutór äd vùnna dil prìmmi trazmisjón sportìv dil Tv privädi, "San Siro ieri" con Eugenio Gallavotti. A Antenna Nord l' à realizè anca di speciäl televizìv (par l'elesjón äd Papa Luciani e par la so mòrta, "’Na cón’na a séz pòst", "Cära Gazètta").
In-t-al 1980 l'à realizè la trasmisjón a puntädi "Dossier fame" con la colaborasjón dal misionäri giornalìssta pädor Piero Gheddo Al progràma l'é stè premiè con la tärga dal Telegatto.
E dzèmmia pòch? Ecco un Pramzàn spèrs p'r al mónd...pardòn “strajè p'r al mónd” che al s'é fàt onór e l' à portè al nòmm äd Pärma in-t-al cór e in gìr p'r al mónd e adésa, con al so blog, a'l vdèmma catär su e contär stòrjj äd Pramzàn ch' j' àn fàt e i fàn la stòrja äd Pärma.
Achille Mezzadri (Mezädri) vón di tànt Pramzàn “strajè p'r al mónd”.
(Tgnèmmos vìsst)

(Pramzàn dal sas)

Nessun commento: