Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







lunedì 29 settembre 2008

2 ottobre 2008 V° anniversrio della morte di Baldassarre Molossi Direttore della "Gazzetta di Parma" "Al Diretór"

(Testo blu in Italiano)
Il 2 ottobre del 2003 moriva all'età di 76 anni Baldasarre Molossi conosciuto dai Parmigiano come “ Al Diretór ädla Gazètta äd Pärma”. Giovedì 2 ottobre, per ricordare il quinto anniversario della scomparsa, ADE S.p.a, organizza al Cimitero Monumentale della Villetta un momento di ritrovo e di preghiera davanti alla tomba di Molossi. Alla fine della cerimonia davanti alla tomba di Padre Lino verrà letta la poesia dialettale “Padre Lino” di cui Baldassarre Molossi era molto devoto.
Baldassarre Molossi, è stato uno dei più noti direttori di quotidiani di provincia in Italia. Ha diretto per 35 anni, dal 1957 al 1992 la Gazzetta di Parma, di cui il padre Gontrano Molossi e il nonno Pellegrino Molossi furono proprietari e direttori dal 1880 al 1928 Ha debuttato nel giornalismo nel 1945, come redattore capo del quindicinale "Pagine libere", poi negli anni '49-'50 ha diretto il settimanale liberale "L'uomo libero", fino a che, nel 1950, è stato assunto alla Gazzetta di Parma, dove è stato redattore, capocronista e redattore capo fino a diventare direttore il 21settembre 1957. Negli anni Cinquanta sé succeduto ad Attilio Bertolucci come critico teatrale e cinematografico. È stato presidente del Centro Studi Bodoni; segretario e presidente del Rotary Club Parma ('74-'75) e, dal 1983, delegato di Parma dell' Accademia Italiana della cucina e membro della Consulta accademica e del consiglio di presidenza.
Nel 1989 la città di Parma gli ha conferito la medaglia d'oro del Premio Sant Ilario
Suo figlio Giuliano Molossi è direttore della Gazzetta di Parma dal 1 maggio 1998.



(Testo giallo dialetto Parmigiano)
2 otòbbor 2008 cuìnt anivarsäri ädla mòrta äd Baldassarre Molòs.


Al 2 otòbbor dal 2003 morìva a l'etè ä 76 àni Baldasarre Molòs conosù da i Pramzàn cme “ Al Diretór ädla Gazètta äd Pärma”. Giovedì 2 otòbbor, par ricordär al cuìnt anivarsäri ädla mòrta, ADE S.p.a, l' organìzza al Simitéri Monumentäl ädla Vilètta un momént äd ritróv e preghjéra davanti ala tómba äd Molòs. Ala fén ädla cerimònja davànti ala tómba äd Padre Lino a srà lét la poezìa djaletäla “Padre Lino” parsón'na che Baldassarre Molòs l'éra devòt bombèn.
Baldassarre Molòs l'é stè vón di pù famóz diretór äd giornäl äd provìncia in Itàlja. L'à dirét par 35 àni, dal 1957 al 1992 la Gazètta äd Pärma, che al pädor Gontrano Molòs e al nòn Pellegrino Molòs j éron stè i proprjetäri e diretór dal 1880 al 1928 L' à comincè in-t-al giornalìsom in-t-al 1945, cme redatór capo dal cuindicinäl "Pagine libere", po' in-t-i àni '49-'50 l'à dirétt al setimanäl liberäl "L'uomo libero", fin a che, in-t-al 1950, l'é stè asùnt ala Gazètta äd Pärma, indò l'é stè redatór, capcronìssta e redatór capo infìnna a dvintär diretór al 21 setémbor 1957 . In-t-i àni Sincuànta l'é andè al pòst äd Attilio Bertolucci cme crìttich teaträl e cinematogràfich. L'é stè presidént dal Céntor Stùdi Bodoni; segretäri e presidént dal Rotary Club Pärma ('74-'75) e, dal 1983, deleghè äd Pärma äd l' Accadémja Italjàna ädla cuzén'na e mémbor ädla Consulta accadémica e dal consìlli äd presidénsa.
In-t-al 1989 la citè äd Pärma l'a gh'à conferì la mdàja d'òr dal Prémi Sant Iläri.
Sò fjól Giuliano Molossi l'é diretór ädla Gazètta äd Pärma dal 1 äd màg' dal 1998.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)

Nessun commento: