Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 14 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 14 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







lunedì 24 marzo 2014

I 75 an’ äd Giorgio Pedranèssch… AVGURI PRESIDÉNT

 
(Testo blu in Italiano)
Il 24 marzo spegne 75 candeline Giorgio Pedraneschi. Presidente del Parma calcio dal 1991 al 1996, anni in cui la società Parmigiana di viale Partigiani d’Italia ha regalato ai suoi tifosi e a tutti i Parmigiani vittorie e soddisfazioni. La Presidenza di Pedraneschi è iniziata con la fine dell’era Ceresini e con la salita del Parma nella massima divisione calcistica, la serie A ed è durata dal campionato 1991/1992, alla stagione 1995/1996, nel periodo in cui l’allenatore era Nevio Scala. Pedraneschi, nato il 24 marzo 1939 a Mogadiscio in Somalia, dove il padre Bruno si era trasferito per lavoro, è sempre stato considerato un Parmigiano puro sangue. Anche il padre, parmigiano e appassionato di calcio, al ritorno dal continente Africano era stato vice presidente del Parma alla fine degli anni 60.
Giorgio Pedraneschi è ritenuto dai tifosi del Parma uno dei più amati Presidenti del sodalizio Crociato, a tal punto che ancora oggi in tanti lo chiamano ancora Presidente. Nell’era Pedraneschi il Parma ha vinto come Trofei Nazionali 3 Coppe Italia e 1 Supercoppe Italiane, come Trofei Internazionali, 1 Coppe delle Coppe, 2 Coppe UEFA, 1 Supercoppe UEFA. Fra i tanti aneddoti ne ricordiamo uno in particolare che è rimasto impresso a molte persone. Alla fine della sua presidenza nel Parma calcio la squadra aveva avuto un calo di rendimento enorme, una domenica in curva nord i tifosi avevano esposto uno striscione che era stato inquadrato da tutte le TV dove era scritto: “Per un Parma da campione Pedraneschi al timone”. AUGURI PRESIDENTE.

(Testo giallo dialetto parmigiano)
I 75 an’ äd Giorgio Pedranèssch… AVGURI PRESIDÉNT
Al 24 äd märs a zmòrsa 75 candlén’ni Giorgio Pedranèssch Presidént dal Pärma calcio dal 1991 al 1996, an’ indò la socetè Pramzàna äd viäl Partigjàn d’Itàlja l’à regalè ai sò tifóz e a tutt i Pramzàn vitòrij e sodisfasjón. La Presidénsa äd Pedranèssch l’é cominciäda con la fén äd l’éra Sarzén (Ceresini) e con la salìda dal Pärma in-t-la màsima divizjón calcìstica, la sèrja A e l’é duräda dal campjonät 1991/1992, ala stagjón 1995/1996, in-t-al perìod che l’alenadór l’éra Nevio Scäla. Pedranèssch, nasù al 24 märs 1939 a Mogadiscio in Somàlia, indò al pädor Bruno al s’ éra trasferì par lavór, l’é sémpor stè considerè un Pramzàn dal sas. Anca al pädor, Pramzàn e apasionè äd calcio, al ritóron dal continént Africàn l’éra stè vice presidént dal Pärma ala fén di ani 60.
Giorgio Pedranèssch l’é considerè dai tifóz dal Pärma vón di pù amè Presidént dal sodalìssi Crozè, a täl pónt che ancòrra incó tànt j al ciàmon ancòrra Presidént. In-t-l’éra Pedranèssch al Pärma l’ha véns cme Trofèi Nasjonäl 3 Còppi Itàlja e 1 Supercòppa Italjàna, cme Trofèi Internasjonäl, 1 Còppa dil Còppi, 2 Còppi UEFA, 1 Supercòppa UEFA. Fra i tànt fat curjóz a ricordèmma in particolär còll ch’l’ é restè imprés a parècci parsón’ni. Ala fén ädla sò presidénsa in-t-al Pärma calcio, la scuädra la gh’äva avù un cäl in-t-la réza gròs bombén, ‘na doménica in curva nord i tifóz j ävon mìs fóra un strisjón ch’l’ éra stè incuadrè da tùtti il TV indó gh’’éra scrìtt: (P’r un Pärma da campjón Pedranèssch al timón). AVGURI PRESIDÉNT.
(Tgnèmmos vìsst)
En.Ma.
(Nelle foto: 1) Giorgio Pedranechi mentre alza al cielo la Coppa Uefa, 2) Giorgio Pedraneschi con Nevi Scala mitico allenatore del Parma della gestione di Pedraneschi, 3) la squadra del Parma al completo dell'era Pedraneschi, 4) Giorgio Pedraneschi durante una premiazione alla Corale Verdi, 5 (Giorgio Pedraneschi con l'inseparabile amico Gianfranco Migliazzi.) 
 
 

Nessun commento: