Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







martedì 5 gennaio 2010

Il Sant Ilario 2010 di “Parma Nostra” a l’Istituto Salesiano San Benedetto.

(Testo blu in Italiano)
Mercoledì 13 gennaio, festa di Sant Ilario alle ore 16.00 una delegazione dell’Associazione Culturale "Parma Nostra",composta dal Presidente Renzo Oddi, dai vice presidenti Giuseppe Mezzadri, Enrico Maletti e il giornalista Lorenzo Sartorio, si troverà nell'Istituto San Benedetto per i 120 anni dalla venuta a Parma dello storico Istituto di via Saffi, voluto da San Giovanni Bosco. In tale occasione “Parma Nostra” offrirà la targa con la motivazione del Premio Sant Ilario, una scultura di Maurizio Zaccardi, nonché un contributo in denaro. L’ex allievo Franco Franciosi di 80 anni ha scritto su l’oratorio di San Benedetto una poesia in dialetto Parmigiano delicata e con tanto sentimento. Parmaindialetto la pubblica qui sotto nel testo in dialetto Parmigiano.
(Testo giallo dialetto Parmigiano)
Al Sant Iläri 2010 äd “Parma Nostra” a l’Istitut Salezjan San Bendètt.

Marcordì 13 znär, festa äd Sant Iläri alj or 16.00 ‘na delegasjón äd l’Asociasjón Culturäla "Parma Nostra",compòsta dal Presidént Renzo Oddi, dai vice presidént Giuseppe Mezzadri, Enrico Maletti e dal giornalìssta Lorenzo Sartorio, l’a ‘s catarà in-t-l' Istitut San Benedètt p’r i 120 àni dala fondasjón a Pärma dal stòrich Istitut äd via Saffi, volsù da San Giovanni Bosco. In ch’l ocazjón “Parma Nostra” l’ offrirà la tärga con la motivasjón dal Prémi Sant Iläri, ‘na scultura äd Maurizio Zaccardi, e un contribùt in sòld.
L’ex aljev Franco Franciosi d’ 80 àni l’à scritt su l’oratòri äd San Benedètt ‘na poezìa in djalètt Pramzàn delicäta e con tant sentimént. Parmaindialetto la pubblica chì sòtta in-t-al tést in djalètt Pramzàn.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)

L’ oratòri äd San Bendètt

L'Oratòri äd San Bendètt
par mi l'é cmé na cà,
par mi l'é cmé n'azil.
Coi so prét e i me amigh,
con ‘na partida in compania,
a pas il fésti in alegria.
J'én tant'anì ch’ son nasù
e i ricord in f'nisson pu:
Mo i pu bej j én tutt chi dentor.
E par tutt i Salezian,
coj d'incò e coj d'admàn,
pregarò col cór in man

Franciosi Franco
Nelle foto 1) l'immagine di Don Bosco con i ragazzi, 2) l'Istituto Salesiano di Parma.

1 commento:

Massimo il Panaco ha detto...

Bella la poesia nella quale mi riconosco nei sentimenti legati ai ricordi di un tempo, anche se non ho frequentato il S. Benedetto.
Se non lavoro mi paicerebbe essere presente


Massimo il Panaco