Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







domenica 7 dicembre 2014

"AMICI DELLA CITTADELLA" ACCESO PER LA PRIMA VOLTA A PARMA NELLA STORIA DELLA "CITTADELLA" L'ALBERO DI NATALE. EVENTO STORICO.




(Testo blu in italiano)
Acceso l'albero di Natale in Cittadella, per volere del comitato “Amici della Cittadella” in collaborazione con il Comune di Parma. Ha subito preso la parola il notaio Arturo Dalla Tana presidente del comitato organizzatore, ospiti Maurizio Trapelli maschera di Parma, William Tedeschi che ha suonato con la sua armonica a bocca un paio di pezzi natalizi e Enrico Maletti che letto una poesia dedicata al natale. Un folto pubblico di parmigiani, con molti bambini, ha assistito all'accensione dell'albero. Un grazie particolare vada a Luciano Vezzani che si è preso cura dell'organizzazione.

(Testo giallo dialetto parmigiano)
Pjè l'älbor äd Nadäl in Citadéla, par vrlér dal comität “Amici della Cittadella” in colaborasjón con al Cmón äd Pärma. L'à sùbbit tòt la paróla al nodäir Arturo Dalla Tana presidént dal comität organizatór, ospit Maurizio Trapelli màscra äd Pärma, William Tedeschi ch'l' à sonè al so organén da bòcca un pär äd muzichi natalìsi e Enrico Maletti ch'l'à lizù 'na poezja dedicäda al nadäl. Un grand pùbblich äd pramzàn, con parècc' putén, l'éra prezént a l'acensjón äd l'älbor. Un gràsja particolär al vàga a Luciano Vezzani ch' al s'é tòt cura äd l'organizasjón.


FOTO DI CRISTINA CABASSA
CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRLE
 

Tgnèmmos vìsst


Nessun commento: