Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







domenica 13 dicembre 2009

I bambini recitano in dialetto Parmigiano alla casa dei bimbi in piazza Garibaldi

(Testo blu in Italiano)
Sabato 12 dicenbre vigilia di Santa Lucia i piccoli Giulia, Riccardo e Marco hanno rallegrato per circa mezzora i bambini ospiti della casa dei bimbi, prima dello spettacolo pomeridiano dei burattini.Giulia e Riccardo hanno sceneggiato la poesia “Na bujja fra can e gat”, ormai più che collaudata quest'estate negli spettacoli di “Stasira parlèmma in djalètt”, mentre Marco ha recitato la poesia “La nòta pu santa” scritta da Luciano Porcari che ricorda la notte di Natale. L'interveno è stato preceduto da Andrea Mozzarelli, presidente del Forum delle associazioni culturali Parmensi, che ha organizzato il pomeriggio dialettale per i piccoli spettatori. La presentazione dei testi dialettali è stata fatta da Enrico Maletti presidente di “Parmaindialetto”, i piccoli attori sono stati diretti da Cristina Cabassa. Alla fine è stato fatto da parte del Forum un omaggio a tutti i bimbi presenti e ai tre protagonisti unitamente all'insegnante Cristina.

(Testo giallo dialetto Parmigiano)
I putén i réciton in djalètt ala ca di putén in pjasa Garibäldi
Sàbot 12 dzémbor vigìlja äd Santa Lusia i putén Giulia, Riccardo e Marco j àn ralegrè par mezòra i ragàs òspit ädla ca di putén, prìmma dal spetàcol pomeridjàn di buratén.Giulia e Riccardo j àn senegè la poezia “Na bujja fra can e gat”, ormäi pù che colaudäda st' istè in-t-i spetàcol äd “Stasira parlèmma in djalètt”, invéci Marco l'à recitè la poezia “La nòta pu santa” scrìta da Luciano Porcari ch' l'a ricòrda la nòta ä Nadäl. L'intarvént l'é stè precedù da Andrea Mozzarelli, presidént dal Forum dilj asociasjón culturäli Parménsi, ch' l' à organizè al dopmezdì djaletäl p'r i pìccol spetatór. La prezentasjón di tést djaletäl l'é städa fata da Enrico Maletti presidént äd “Parmaindialetto”, i pìccol atór j én stè dirét da Cristina Cabassa. Ala fén é stè fat da pärta dal Forum n' omag' a tùtti i putén prezént e ai trì protagonìssta unitamént al l'insegnànta Cristina.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)
(Nelle foto di Giuseppe Mezzadri; 1) Il pubblico dei bambini presenti allo spettacolo, 2) i regali donati dal Forum delle Associazioni Culturali Parmensi, 3) i piccoli Marco, Giulia e Riccardo con Cristina Cabassa, Enrico Maletti e Andrea Mozzarelli)
Clicca sulle foto per ingrandirle

Nessun commento: