Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







venerdì 3 ottobre 2008

Commemorato alla Villetta Baldassarre Molossi (Sarre)


(Testo blu in Italiano)
Commemorato Baldassarre Molossi


Nel quinto anniversario della morte di Baldassarre Molossi, il 2 ottobre, al Cimitero Monumentale della Villetta erano presenti parecchie autorità e cittadini Parmigiani che non hanno dimenticato al ”Diretór ädla Gazètta äd Pärma” , come si era abituati a chiamarlo. Dopo un’intervento di Carletto Nesti Presidente di ADE, il Coro della Corale Verdi a interpretato davanti alla tomba di Baldassarre Molossi, alcuni brani, tra i quali “Beati Mortui”. Ha poi preso la parola Andrea Rinaldi Presidente della Corale Verdi, seguito da un intervento del giornalista e scrittore Giorgio Torelli, da anni residente a Milano ma sempre un “Pramzàn dal sas”, che ha ricordato l’amico giornalista. Una piccola sosta è tata fatta davanti alla lapide di Gontrano Molossi, padre di Baldassarre che non si conobbero perchè il padre morì il 12 settembre 1927 e Baldassarre nacque circa tre mesi dopo, il 6 dicembre del 1927. Alla fine, come è di consueto per queste ricorrenze, il pubblico si è femato davanti alla tomba di Padre Lino dove Enrico Maletti e Carletto Nesti hano letto la poesia dialettale Padre Lino di Renzo Pezzani. Erano presenti alla cerimonia, il Questore Dottor Gennaro Gallo, il Sindaco di Parma Pietro Vignali, il Presidente del Consiglio Comunale Elvio Ubaldi, gli assessori Francesco Manfredi, e Cristina Sassi, l’ex Direttore degli Industriali Dottor Giorgio Orlandini, il giornalista Giorgio Torelli, il Direttore di TV Parma Andrea Gavazzoli con il vice Francesco Silva, il caporedattore della Gazzetta di Parma Claudio Rinaldi, l’Editore Antonio Battei, il giornalista sportivo Gian Carlo Ceci, con l’omonimo Gian Carlo Ceci titolare del ristorante Maria Luigia di Collecchio, dove Baldassarre Molossi era solito recarsi con i componenti dell’Academia della cucina, il Presidente di Parmacotto Marco Rosi, i figli Giuliano e Filiberto Molossi con la sorella Ilaria e la mamma Signora Camilla moglie di Baldasarre. Per le associazioni erano presenti Enrico Maletti per Parmaindialetto e Parma Nostra, Anna Maria Dall’Argine Presidente della Famìja Pramzàna, l’Avvocato Davide Fratta ex Presidente della Famìja Pramzàna e Luigi Frigeri regista e attore dialettale.
Sul santino distribuito da A.D.E. SpA servizi cimiteriali nel giorno del quinto anniversario è stato scritto:
Camminava a testa alta perché la coscienza non gli rimordeva e forse anche per consolarsi di essere stasto per anni chino a correggere le bozze di quel quotidiano, che era stato l'unico amore della sua vita professionale. Per lui il giornalismo era una missione appassionata e totale, come il prete o il religioso si da instancabile alla predicazione e alla conversione delle anime.



(Testo giallo dialetto Parmigiano)
Comemorè Baldassarre Molòss


In-t-al cuìnt anivarsäri ädla mòrta äd Baldassarre Molòss, al 2 otòbbor, al Simitéri Monumentäl ädla Vilètta gh’ éra prezént parècci avtoritè e tant Pramzàn ch’i ‘n àn mìga scordè al ”Diretór ädla Gazètta äd Pärma” , cm’ j éron abitvè a ciamärol. Dòpa un’intarvént äd Carletto Nesti Presidént äd l’ADE, al Coro ädla Coräla Verdi l’à cantè davanti ala tómba äd Baldassarre Molòss, socuànt tòch muzicäl, tra i cuäj “Beati Mortui”. L’à pò parlè Andrea Rinäldi Presidént ädla Coräla Verdi, seguì da un intarvént dal giornalìssta e scritór Giorgio Toréli, che da tant àni al stà äd cà a Milàn mo l’é considerè un “Pramzàn dal sas”, ch’ l’à ricordè l’amìgh giornalìssta. ‘Na vizita l’é städa fàta davànti ala tómba äd Gontrano Molòss, pädor äd Baldassarre, che i’n s’én gnàn conosù parchè al pädor l’é mòrt al 12 setémbor dal 1927 e Baldassarre l’è nasù cuäzi tri méz dòpa, al 6 äd dzémbor dal 1927. Ala fén, cme l’é d’ uzansa par ch’ il ricorénsi chì, al pùbblich al sé fermè davànti ala tómba äd Padre Lino indò Enrico Malètt e Carletto Nesti j àn lizù la poezja djaletäla Padre Lino äd Renzo Pesàni. Gh’éra prezént ala cerimònja, al Questór Dotór Gennaro Gallo, al Sìnndich äd Pärma Pédor Vignäli, al Presidént dal Consìlli Comunäl Elvio Ubäldi, j asesór Francesco Manfredi, e Cristina Sassi, l’ex Diretor adj Industriäl Dotór Giorgio Orlandén, al giornalìssta Giorgio Toréli, al Diretór äd TV Pärma Andrea Gavasól con al vice Francesco Silva, al caporedatór ädla Gazètta äd Pärma Claudio Rinäldi, l’Editór Antonio Battei, al giornalìssta sportìv Gian Carlo Ceci, l’amigh con listés nòm Gian Carlo Ceci titolär dal ristorànt Maria Luvìggia äd Collècc’, indò Baldassarre Molòss l’éra abitvè recäros con i componént äd l’Académja ädla cuzén’na, al Presidént äd “Parmacotto” Marco Rosi, i fjój äd Baldassarre Giuliàn e Filibèrt Molòss con la soréla Iläria e la mama Sjòra Camìlla mojèra äd Baldasarre. P’r ilj asocjasón gh’éra presént Enrico Malètt par Parmaindialetto e “Pärma Nóstra, Anna Maria Dall’Argine Presidént ädla Famìja Pramzàna, l’Avocät Davide Fratta ex Presidént ädla Famìja Pramzàna e Luigi Frigeri regìssta e atór djaletäl.
In-t-al santén distribuì da A.D.E. SpA sarvìssi cimiterjäl in-t-al gióron dal cuìnt anivarsäri l'é stè scrìtt:
Al caminäva a tésta älta parché la cosjénsa la 'n é gh rimordäva mìga e fòrsi anca par consoläros d' ésor stè p'r àni chinè a corégior il bòsi äd còll giornäl, ch' l' éra stè l' ùnnich amór ädla sò vìtta profesjonäla. Par lu al giornalìzom l'éra 'na misjón apasjonäda e totäla, cme al prét o al religjóz al 's da instancàbil ala predicasjón e ala conversjón dilj àlmi.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)

(Nelle foto: La tomba di Padre Lino Maupas, la lapide di Baldassarre Molossi, il Presidente di ADE Carletto Nesti con il giornalista e scrittore Giorgio Torelli, Carletto Nesti e Giuliano Molossi Direttore della Gazzetta di Parma, davanti alla lapide di Baldassarre Molossi.)






Nessun commento: