Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







lunedì 18 ottobre 2010

Successo dello spettacolo di cabaret in dialetto sul tema della dieta per “Obesity Week”


(Testo blu in Italiano)
In occasione della “Obesity Week” settimana per la prevenzione della obesità e per un corretto stile di vita che si è svolto a Parma dal 9 al 17 ottobre, sabato 16 ottobre presso l’Auditorium Toscanini di via Cuneo, è stato rappresentato lo spettacolo di Cabaret in dialetto parmigiano “Spéta ch’ am mètt a djéta” incentrato sulle problematiche delle diete dimagranti e interpretato dal gruppo di “Stasìra parlèmma in djalètt”, G.I.D. gruppo Interassociativo per il Dialetto
Gli interpreti, Anna Maria Dall’Argine, Giorgio Capelli, Maurizio Landi, Giuseppe Mezzadri, Enrico Maletti, Mariangela Bazoni, Ermes Ghirardi e Claudio Cavazzini sono i rispettivi rappresentanti delle sei associazioni Famìja Pramzàna, Parma Nostra, Parmaindialetto, Parma Musicale, Circolo Pertini e Circolo Guareschi, che formano questo gruppo dialettale, le scene sono state curate da Maurizio Landi.
Lo spettacolo, sostenuto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e dal dott. Arsenio Leone, responsabile del Servizio di malattie del ricambio e diabetologia dell'Ospedale di Parma e presidente della Obesity Week, ha fatto parte del programma degli appuntamenti di questa iniziativa.


(Testo giallo dialetto Parmigiano)
Cabaret in djalètt sul tema ädla dieta par “Obesity Week”

In ocazjón ädla “Obesity Week” stmana par la prevensjón äd l’ obesitè e p’r un coét stil äd vìtta ch’ al s’é zvolt a Pärma dal 9 al 17 otòbbor, sabot 16 otòbbr a l’Auditorium Toscanén in via Cuneo, è stè raprezentè al spetacol äd Cabaret in djalètt pramzàn “Spéta ch’ am mètt a djéta” incentrè sul problematichi dil djeti dimagranti e interpretè dal grupp äd “Stasìra parlèmma in djalètt”, G.I.D. grupp Interasociatìv p’r al Djalètt
Gli interpreti, Anna Maria Dall’Argine, Giorgio Capelli, Maurizio Landi, Giuseppe Mezzadri, Enrico Maletti, Mariangela Bazoni, Ermes Ghirardi e Claudio Cavazzini j én i rispetìv raprezentant dil séz asociasjón Famìja Pramzàna, Parma Nostra, Parmaindialetto, Parma Musicale, Circolo Pertini e Circolo Guareschi, chi formont al grupp djaletäl, il seni j én städi curädi da Maurizio Landi.
Al spetacol, sostgnù da l’Asesorät ala Cultura dal Cmóun äd Pärma e dal dott. Arsenio Leone, responsàbil dal Servìssi dil malattjj dal ricambi e diabetologia äd l'Ospedäl äd Pärma e presidént dal Obesity Week, l’à fat pärta dal programa di apontamént äd ch’l’ inisjativa chì.
(Pramzàn dal sas)
(Tgnèmmos vìsst)
(Nella foto di Matteo Mezzadri: il gruppo al completo di "Stasìra Parlèmma in Djalètt" )

Nessun commento: