Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







giovedì 13 febbraio 2014

Presentato alla Corale Verdi il libro di Luigi Zanichelli “Al Dsévod e dintorni” dedicato al suo ristorante di via Bruno Longhi

(FOTO DI CRISTINA CABASSA)
(CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRLE)
 

(Testo blu in italiano)
La sala Romano Gandolfi della Corale Verdi ha fatto il pieno di Pramzàn per la presentazione del libro “Al Dsèvod e dintorni”  scritto dal ristoratore Luigi Zanichelli e presentato dal giornalista Lorenzo Sartorio.  Dopo gli onori di casa dovuti dal presidente della Corale Andrea Rinaldi e del direttore artistico Claudio Mendogni, Zanichelli ha ricordato le persone famose che sono passate dal suo locale come Carlo Dapporto, Ugo Tognazzi, Walter Chiari, Pietro Barilla, Vittorio Adorni, Baldassarre Molossi e  tanti altri che gli hanno lasciato un ricordo indelebile nella sua vita di ristoratore.
Zanichelli nel suo libro parla di una Parma che oggi non esiste più. Come il rito della domenica mattina quando i parmigiani dopo la Santa Messa si dividevano in due gruppi, quelli che si recavano alle pasticcerie Cocconi, Pagani, Bizzi e Provinciali per l’acquisto dei dolci domenicali e una seconda Parma che si recava nel suo ristorante per il classico pranzo domenicale. Alla fine della presentazione, la maschera di Parma Maurizio Trapelli ha letto una poesia di Luigi Vicini, e Enrico Maletti ha declamato la poesia “Al Culatél” di Vicini e al “Cicloamator” di Pedraneschi dedicata agli ex campioni ciclisti presenti in sala Vittorio Adorni, Emilio Casalini e Luciano Armani.  

(Testo giallo dialetto parmigiano)
Prezentè ala Coräla Verdi al lìbbor äd Luigi Zanichelli “Al Dsévod e dintorni”  dedichè al ristorànt äd via Bruno Longhi
La säla Romano Gandolfi  ädla Coräla Verdi l’à fat al pjén äd Pramzàn  par la prezentasjón dal lìbbor “Al Dsèvod e dintorni”  scritt dal ristoratór Luigi Zanichelli e prezentè dal giornalìssta Lorenzo Sartorio.  Dòpa j onór  äd ca’ fat dal presidént  ädla Coräla Andrea Rinaldi e dal diretor artìsstich Claudio Mendogni, Zanichelli  l’à arcordè il parsón’ni  famózi ch’ j én pasädi  dal so locäl cme Carlo Dapporto, Ugo Tognazzi, Walter Chiari, Pietro Barilla, Vittorio Adorni, Baldassarre Molossi e  tant ätri chi gh’ àn lasè un ricord indelébil  in-t-la sò vìtta äd ristorator.
Zanichelli in-t-al sò lìbbor al  pärla  äd ‘na Pärma che incó l’ a ‘n gh’é pu. Cme al rito ädla domenica matén’na  cuand  i pramzàn  dòpa la Santa Mèssa i s’  dividävon in du grupp, còjj  ch’i  andävon  dal  pasticerjj Cocconi, Pagani, Bizzi e Provinciali par comprär di dols domenicäl e ‘na seconda Pärma ch’ l’ andäva in-t-al sò ristorant  p’r al clasich diznär domenicäl. Ala fén ädla prezentasjón, la màscra äd Pärma Maurizio Trapelli l’à lizù  ‘na poezia äd Luigi Vicini, e Enrico Maletti l’à declamè la poezia “Al Culatél” äd Vicini e al “Cicloamator” äd Pedraneschi  dedicäda  a j ex campjón dal  ciclizon prezént  in säla Vittorio Adorni, Emilio Casalini e Luciano Armani.
(Tgnèmmos vìsst)
En. Ma.  
(Nelle foto: alcuni momenti della manifestazione)
 

Nessun commento: